Affordable Access

Publisher Website

Estimi e antroponimia medievale : l'esempio di Chieri (a. 1289)

Authors
Publisher
PERSEE
Publication Date
Volume
106
Issue
2
Identifiers
DOI: 10.3406/mefr.1994.3387

Abstract

Mirella Montanari, Estimi e antroponimia medievale : l'esempio di Chieri (a. 1289), p. 475-486. Il contributo è basato sull'analisi degli estimi duecenteschi prodotti dal comune di Chieri (TO), tuttora inediti, e in particolare su quello redatto nell'anno 1289. La prima parte, volta ad analizzare il sistema onomastico, individua la forte influenza esercitata sulle mode onomastiche chieresi dall'area di strada (via Francigena) su cui sorgeva l'agglomerato «urbano», in quanto tramite di suggestioni provenienti da Oltralpe. L'onomastica si dimostra cosi legata alle attività commerciali e feneratizie che si svolgono nel capoluogo, e strettamente correlata al sistema dei nomi di area franco-germanica. La seconda parte è dedicata al sistema dei cognomi, il quale si dimostra già strutturato nelle sue linee fondamentali alla meta del secolo XII. Il prevalere tanto dei cognomi «di luogo» quanto di quelli derivati da un mestiere, o da soprannomi relativi a strumenti professionali, su ogni altro genere cognominale, testimonia sia dal forte moto centripeto esercitato sul popolamento dal centro semi-urbano di Chieri - segnalandone l'hinterland migratorio - sia della folta e vivificante presenza di una molteplicità di attività produttive e commerciali nel capoluogo.

There are no comments yet on this publication. Be the first to share your thoughts.