Affordable Access

Šibenik i njegov teritorij na osmanskoj plovidbenoj karti iz 1521. godine

Authors
Publisher
Project TITIUS: the Krka river basin - heritage and sociocultual expansion (Faculty of Philosophy, Split); [email protected]
Publication Date
Keywords
  • Šibenik
  • Plovidba
  • Osmansko Carstvo
  • Pîrî Reis
  • Kartografski Izvori
  • Sibenik
  • Sailing
  • The Ottoman Empire
  • The Piri Reis
  • Map Sources
  • Sebenico
  • Navigazione
  • Impero Ottomano
  • Piri Reis
  • Fonti Cartografici

Abstract

L’autore analizza l’ascesa dell’interesse ottomano nella mappatura della costa orientale dell’Adriatico e il contesto della creazione dell’Atlante di navigazione, “Kitab-i Bahriye” (Libro di navigazione) che per la prima volta conteneva un gran numero di descrizioni dettagliati della nostra costa, tra cui uno dell’arcipelago di Sebenico. Composto nel 1521, l’Atlante è il lavoro del famoso cartografo ottomano Piri Reis, l’ammiraglio che ha personalmente partecipato ad una serie di battaglie navali del Mediterraneo. Le sue mappe della costa orientale del Mare Adriatico sono fatte sulla base di osservazioni sul campo di marinai, superano l’ambito della cartografi a ex veneziana, che a quel tempo ancora affi dava sulle mappe tolemaiche e il portolano veneto che rappresentavano l’Adriatico in una scala relativamente piccola. Ciò conferma anche la mappa di Piri Reis dell’arcipelago di Sebenico che qui presentiamo e che supera la mappa ex veneziana. Con ogni mappa Piri Reis ha presentato una dettagliata descrizione dell’archipelago (il pilota), la cui traduzione integrale del croato anche qui presentiamo per la prima volta.

There are no comments yet on this publication. Be the first to share your thoughts.