Affordable Access

Download Read

Vita interna del centro - Misurare nell'incertezza. Valutazioni e trasformazioni territoriali

Authors
Publisher
Aestimum

Abstract

Ce.S.E.T. - Aestimum - 2006 - 48 - Vita interna del centro - Misurare nell'incertezza. Valutazioni e trasformazioni territoriali Vita interna del Centro 109 Misurare nell’incertezza Valutazioni e trasformazioni territoriali a cura di riccardo roscelli E’ di recente uscito, per i tipi della CELID, il volume “Misurare nell’incertezza: valutazioni e trasformazioni territoriali” a cura di Riccardo Roscelli, ordinario di Estimo ed Esercizio Professionale presso il Politecnico di Torino. Va innanzitutto detto che non si tratta di una riedizione dell’omonimo volume dato alle stampe dallo stesso Autore quindici anni fa ma di una seria riflessione sul medesimo argomento che propone, annota e commenta ciò che di nuovo è oc- corso nel frattempo in termini di pensiero, metodo, tecniche di valutazione, espe- rienze applicative. L’obiettivo generale è quello di fornire un quadro metodologico ed i necessari strumenti operativi per affrontare la complessità delle problemati- che contemporanee rendendo più attendibili le previsioni dei risultati e migliori le soluzioni progettuali proposte. In particolare, come viene chiaramente richiamato in premessa, si intendono affrontare prioritariamente due problemi: come valutare la qualità e come “miscelare” fattori quantitativi e qualitativi all’interno di proget- ti di riqualificazione urbana ed ambientale. Lo strumento preso a riferimento, al quale viene dedicato ampio spazio nella trattazione, è l’AHP (Analytic Hierarchy Process), in ragione delle sue capacità di combinare tra loro e rendere espliciti e trasparenti giudizi di valore sia qualitativi che quantitativi e di dirimere, anche se non completamente, i conflitti che necessariamente le scelte urbanistiche compor- tano, dati i diversi e rilevanti interessi dei molti soggetti coinvolti. Il volume è articolato in due parti distinte alle quali si aggiungono alcune ap- pendici. Nella prima parte, dedicata alla valutazione della complessità, sono proposti tre saggi (uno dei quali a

There are no comments yet on this publication. Be the first to share your thoughts.