Affordable Access

Studio del raffreddamento forzato di lampada a scarica in un proiettore a testa mobile

Authors
Publication Date
Keywords
  • Scuola :: 843884 :: Ingegneria E Architettura
  • Cds :: 0949 :: Ingegneria Meccanica [L-Dm270] - Forli'
  • Sessione :: Terza

Abstract

ALMA MATER STUDIORUM – UNIVERSITÀ DI BOLOGNA SECONDA FACOLTÀ DI INGEGNERIA CON SEDE A CESENA CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA MECCANICA Classe: L-9 - INGEGNERIA INDUSTRIALE Sede di Forlì ELABORATO FINALE DI LAUREA In Termofluidodinamica Applicata Studio del raffreddamento forzato di lampada a scarica in un proiettore a testa mobile CANDIDATO RELATORE Gasperoni Samuele Dott.Ing. Lorenzini Marco Anno Accademico 2011-2012 Sessione III A Giulio Questo elaborato tratta lo studio del raffreddamento forzato ad aria, con gruppo ventola tangenziale soffiante, del gruppo lampada a scarica ad alta pressione e media potenza montato sul proiettore a testa mobile MAX di utilizzo televisivo / grandi eventi; questo è prodotto da D.T.S. srl, che ha commissionato la realizzazione del progetto. L’obiettivo finale sarà la realizzazione e la programmazione di un’applicazione in grado di stimare la temperatura del corpo lampada in tutte le possibili condizioni di utilizzo selezionate dall’utente, applicabile ad un’ampia famiglia di proiettori che condividono caratteristiche strutturali simili, nonché adattabile, tramite modifiche limitate, all’utilizzo su un più ampio gruppo di macchine. L’elaborato si articolerà in: - 3 capitoli di carattere teorico (capp. 1, 2 e 3), che introducono le necessarie nozioni in campo di scambio termico per convezione e irraggiamento, oltre ad elementi di ottica geometrica e ad accenni su alcune soluzioni tecnologiche in campo ottico adottate sulla macchina in esame; - il capitolo 4, che introdurrà le problematiche di raffreddamento studiate, evidenziando inoltre i requisiti imposti da D.T.S. sull’applicazione; - il capitolo 5, nel quale si analizzeranno le variabili coinvolte

There are no comments yet on this publication. Be the first to share your thoughts.