Affordable Access

Ascesi pastorale nella Gallia meridionale: Eucherio e Cesario

Authors
Publisher
Università degli studi di Sassari, [Dipartimento di Scienze umanistiche e dell’antichità] – Edizioni Gallizzi
Publication Date
Keywords
  • L-Fil-Let/06 Letteratura Cristiana Antica

Abstract

Il negligere l'operatio positiva, più comunemente omissione del bene, o semplicemente omissione, è interessante punto di confluenza fra i due lerinesi. I tipi di eloquenza sono in funzione dell'uditorio: selezionato il primo; oggetto di catechesi il secondo. La terminologia cesariana degli imperativi categorici: diligenter adtendite, diligenter sententiam istam adtendite, memoriter retinete, totis ergo viribus operemur, libenter accipitis, et adtentius cogitatis non esiste in Eucherio, perché egli non deve convincere, ma celebrare. Il parallelo istituito sottolinea una profonda peculiarità tematica: Eucherio è il promotore di una spiritualità raffinata, ma senz'altro anche il divulgatore di una linea pastorale che si documenta in senso esemplare nell’omelia di Cesario.

There are no comments yet on this publication. Be the first to share your thoughts.