Affordable Access

Il Lettore d'avanguardia

Authors
Publisher
Fabrizio Serra Editore
Publication Date
Keywords
  • L-Fil-Let/11 Letteratura Italiana Contemporanea

Abstract

Peter Bürger, in quell’influente e teoreticamente assai denso saggio sull’avanguardia uscito alla metà degli anni settanta, fonda la sua lettura sull’opzione metodologica che lo porta ad abbandonare la prospettiva storicistica del post hoc, propter hoc: il fenomeno d’avanguardia, rendendo universale la categoria del mezzo artistico, consente di illuminare retrospettivamente gli sviluppi dell’arte in seno alla società borghese. L’avanguardia non viene spiegata, ma piuttosto spiega, funziona da principio euristico-interpretativo per mettere in prospettiva l’arte del passato. Sembrerebbe un principio ermeneutico auto-evidente, la cui validità si estende ben oltre l’occasione particolare fornita da una teoria dell’avanguardia – e vengono in mente affermazioni simili, seppur dalla grana più generica, che si possono trovare in Eliot o in Benjamin; ma mi serviva richiamarlo per illustrare il senso del titolo del presente contributo: Guido Guglielmi come lettore d’avanguardia, dove la specificazione non individuerebbe un oggetto, ma un modo di leggere, uno sguardo che è prospettiva e quindi opzione ideologica.

There are no comments yet on this publication. Be the first to share your thoughts.