Affordable Access

Con naturale spontaneità. Pratiche di scrittura ed educazione linguistica nella scuola elementare dall’Unità d’Italia alla Repubblica

Authors
Publisher
Italiano LinguaDue
Publication Date

Abstract

© Italiano LinguaDue, n. 1. 2013. Recensioni-segnalazioni 415 CON NATURALE SPONTANEITÀ PRATICHE DI SCRITTURA ED EDUCAZIONE LINGUISTICA NELLA SCUOLA ELEMENTARE DALL’UNITÀ D’ITALIA ALLA REPUBBLICA Elena Papa Società Editrice Romana, Roma, 2012, pp. 288. http://www.editriceromana.com http://www.editriceromana.com/prodotto/elena-papa-con-naturale-spontaneita- pratiche-di-scrittura-ed-educazione-linguistica-nella-scuola-elementare-dallunita-ditalia- alla-repubblica-2012/ Esaminando l’evoluzione delle pratiche di scrittura nella scuola elementare tra Otto e Novecento, il libro analizza il percorso di educazione linguistica prefigurato dai programmi ministeriali, nei quali si riflette l’ambivalenza delle politiche linguistiche adottate nei diversi momenti storici, tra negazione, accoglimento e rifiuto della realtà dialettale. Le attività didattiche proposte dalle riviste magistrali permettono di valutare la ricaduta effettiva delle indicazioni ufficiali nella concretezza dell’insegnamento. Accanto ai testi pensati per la scuola, sono soprattutto i quaderni degli allievi a dar conto dell’impegnativo processo di appropriazione della lingua, documentando la progressiva formazione di un italiano che si apprestava a diventare lingua d’uso. Per gentile concessione dell’editore si riproduce qui l’introduzione al volume curata dall’autrice INTRODUZIONE Nei programmi della scuola elementare postunitaria la didattica della lingua italiana pone al suo centro la composizione, considerata “l’esercizio degli esercizi”. Tutte le attività linguistiche appaiono finalizzate alla graduale conquista delle competenze di scrittura, che vengono riconosciute come lo strumento chiave per garantire la partecipazione attiva dell’individuo alla vita civile. Dall’urgenza dell’alfabetizzazione di massa, che orienta gli obiettivi generali dei programmi di fine Ottocento, alla richiesta di fornire agli allievi i mezzi per una piena integrazione nella società, esp

There are no comments yet on this publication. Be the first to share your thoughts.