Affordable Access

Convenzione sulle relazioni diplomatiche, Vienna, 23 maggio 1961

Authors
Publication Date
Keywords
  • Diritto Internazionale
  • 00230
  • Lingue E Letterature Straniere
  • 0072
  • Lingue
  • Mercati E Culture Dell'Asia
  • 0534
  • 2008
  • 6
  • Diritto Internazionale
  • 00230
  • Giurisprudenza
  • 0011
  • Giurisprudenza
  • 0659
  • 2008
  • 9

Abstract

Convenzione di Vienna del 18 aprile 1961sulle relazioni diplomatiche Convenzione di Vienna 1961 sulle relazioni diplomatiche Conchiusa a Vienna il 18 aprile 1961 Gli Stati Parte alla presente Convenzione, memori che fino dall’antichità i popoli di ogni paese riconoscono lo stato degli agenti diplomatici, coscienti degli scopi e dei principi della Carta delle Nazioni Unite concernenti l’uguaglianza sovrana degli Stati, la conservazione della pace e della sicurezza in- ternazionale e lo sviluppo delle relazioni amichevoli tra le nazioni, persuasi che una convenzione internazionale su le relazioni, i privilegi e le immunità diplomatiche contribuirebbe a favorire le relazioni amichevoli tra i paesi, quale che sia la diversità dei loro ordinamenti costituzionali e sociali, convinti che questi privilegi e immunità non tendono ad avvantaggiare persone sin- gole, ma ad assicurare l’adempimento efficace delle funzioni delle missioni diplo- matiche in quanto rappresentano gli Stati, affermato che le regole del diritto internazionale consuetudinario devono rimanere applicabili alle questioni che non sono regolate espressamente nelle disposizioni della presente Convenzione, hanno convenuto quanto segue: Art. 1 Secondo la presente Convenzione, le locuzioni seguenti significano: a. «capomissione», la persona incaricata dallo Stato accreditante ad agire in tale qualità; b. «membri della missione», il capomissione e i membri del personale della missione; c. «membri del personale della missione», i membri del personale diplomatico, dei personale amministrativo e tecnico e del personale di servizio della mis- sione; d. «membri del personale diplomatico», i membri del personale della missione che hanno la qualità di diplomatici; Traduzione e. «agente diplomatico», il capomissione o un membro del personale diploma- tico della missione; f «membri del personale amministrativo e tecnico», i membri del personale della missione impiegati nel servizio amministrativo e tecnico del

There are no comments yet on this publication. Be the first to share your thoughts.