Affordable Access

Prima prova parziale - testo e soluzione

Authors
Publication Date
Keywords
  • Economia E Organizzazione Aziendale T-1 (L-Z: 1: Modulo Generico)
  • 28538
  • Ingegneria
  • 0021
  • Ingegneria Gestionale
  • 0925
  • 2012
  • 9
  • Economia E Organizzazione Aziendale T-1 (L-Z: 2: Modulo Generico)
  • 28538
  • Ingegneria
  • 0021
  • Ingegneria Gestionale
  • 0925
  • 2012
  • 9

Abstract

Economia e Organizzazione Aziendale T1 Prof. Matteo Mura Testo prima prova parziale Conservabella s.r.l. è un’azienda siciliana, operativa dagli anni ’90, specializzata nella produzione di conserve alimentari, in particolare realizzate con pomodoro e prodotti ittici. La società, al 31 dicembre 2010, presentava i seguenti dati relativi al bilancio consuntivo (dati in migliaia di Euro e in ordine alfabetico): Capitale sociale 120,00 Cassa e Banche 23,00 Crediti Commerciali 110,00 Debiti finanziari a breve 6,00 Debiti vs. fornitori 81,50 Fondo ammortamento imm. mat. 150,00 Fondo svalutazione crediti 20,00 Fondo TFR 72,00 Immobilizzazioni materiali 430,00 Mutui 150,00 Rimanenze finali 90,00 Risconti attivi 1,50 Riserve di utili 55,00 Si riportano di seguito le operazioni svolte durante l’esercizio 2011 dalla Conservabella s.r.l. (dati in migliaia di Euro). 1. Il 30 gennaio gli amministratori si trovano a dovere sostituire il muletto del magazzino a causa di un guasto, acquistato a un prezzo di € 10 e ammortizzato per l’80%. Il muletto viene rottamato e viene sostituito da uno nuovo, che viene pagato € 11 con bonifico immediato. 2. Il 31 marzo viene rimborsata la quota annuale di mutuo per € 10 e pagati anticipatamente gli interessi annuali (fino al 31/03/12) ad un tasso di interesse annuo del 4%, così come già effettuato nell’anno precedente (n.b. i risconti attivi iscritti in bilancio al 31/12/2010 si riferiscono a interessi su mutui); 3. Nel primo trimestre l’azienda vende prodotti finiti per € 270, incassandoli per 1/3 per contanti e il restante a 60 giorni. Al contempo acquista materie prime per € 100, saldando l’intero importo con bonifico a 30 giorni data fattura. 4. In data 20 aprile un cliente restituisce una partita di merce che risulta non corrispondente a quanto ordinato, per un importo pari a € 10 che gli vengono ritornati tramite bonifico bancario; 5. Il 15 maggio la società

There are no comments yet on this publication. Be the first to share your thoughts.