Affordable Access

Dal modello al tipo: i palazzi "italiani" di Potsdam/Vom Modell zum Typus: die "italisenische" Palazzi in Potsdam

Authors
Publisher
Fachhochschule Potsdam
Publication Date

Abstract

(...). Il modello inteso secondo la esecuzione pratica dell'arte, è un oggetto che si deve ripeter tal qual'è: il tipo è, per lo contrario, un oggetto, secondo il quale ognuno può concepire delle opere che non si rassomiglieranno punto fra loro. Tutto è preciso e dato nel modello, tutto è più o men vago nel tipo. La definizione di "tipo" fornita da Quatremère de Quincy nel 1832 rappresenta l'epilogo di quella che si potrebbe definire la questione dell'imitazione nell'architettura tra Settecento e Ottocento. Una questione che si consuma a Potsdam nell'arco di un secolo, quello che divide il regno di Federico II da quello di federico Guglielmo IV, e si misura nella distanza che separa la copia filologica dei palazzi di Gontard, Knobelsdorff o Unger dal metodo logico-analitico delle architetture di Schinkel e Persius

There are no comments yet on this publication. Be the first to share your thoughts.